Guida Salumi d’Italia 2017 – Presentazione 20 ottobre 2016 – Stazione Leopolda (FI)

 

Gurus è ormai da anni una delle realtà più attive e interessanti del panorama enogastronomico italiano, dove si è affermata grazie al suo scrupoloso lavoro di indagine, e per aver contribuito a creare scenari inediti grazie alle più ardite contaminazioni fra i professionisti di settore: dagli chef ai sommeliers, dagli istituti alberghieri ai tecnici alimentari, fino agli enologi e naturalmente ai produttori.

Dal valdostano Lardo di Arnad alla sarda Trattalia, passando
per il Sambudello dell’Appennino Tosco-Romagnolo e per il Mazzafegato di Viterbo…
se è vero che nessun altro paese al mondo può vantare la varietà, la quantità e soprattutto la qualità dei “salumi” che le regioni italiane producono,
è altrettanto vero che prima di questa Guida, oggi a una nuova edizione dopo quella del 2013, nessun’altra pubblicazione ha saputo così puntualmente censire, raccontare e, soprattutto, giudicare “sul campo” questo straordinario patrimonio nostrano che soltanto in minima parte è conosciuto e apprezzato dal consumatore-tipo.
Tanta e tanta meticolosa ricerca, tante e tante sedute di degustazione
stanno a monte della pubblicazione della Guida, compilata con impegno
e rigore da un manipolo di esperti e appassionati (cuochi, norcini, sommelier, critici gastronomici…) che per mesi hanno catalogato e assaggiato centinaia
e centinaia di campioni e hanno quindi espresso i loro “voti”, in assoluta libertà di giudizio.
Dobbiamo ringraziarli, anche se ora tocca evidentemente ai lettori assaggiare e validare il giudizio degli esperti.

Enzo Vizzari
Direttore delle Guide dell’Espresso
Ottobre 2016

Share